Di quando Google, che con tanta cazzimma pubblica http://google.com/design e decide di disegnare una font ottimizzata per la visualizzazione mobile (e limitare le curve di Bezier) per migliorare il vettoriale del suo logo e poi realizza un concept di icona con alcuni problemi evidenti. Che poi maschera con delle supercazzole improbabili, molto ben realizzate ma improbabili.